fbpx

Un breve esempio del metodo consensus: la ricerca di una definizione di healthcare improvement science

Il concetto di “improvement science” (miglioramento della scienza) è recentemente emerso per fornire una struttura per la ricerca incentrata sui miglioramenti della sanità: l’obiettivo primario di questo campo scientifico è quello di determinare quale strategia di miglioramento funzioni meglio per assicurare una cura del paziente efficace e sicura.

In un recente interessante articolo, scritto da Skela-Savič, Macrae, Lillo-Crespo and Rooney, intitolato “Lo sviluppo di una definizione di consensus per le healthcare improvement science (HIS) in sette nazioni europee: un approccio del metodo consensus” è focalizzato sulla ricerca di una definizione comune per l’HIS, raggiungibile attraverso l’applicazione del metodo di consensus, in special modo il processo Delphi (uno studio Delphi è un metodo robusto che estrae le opinioni di esperti e le compara con le opinioni combinate di altri esperti partecipanti attraverso diversi round, sino a che non viene raggiunto un consenso su criteri specifici.).

Un totale di 18 partecipanti è stato inserito in un gruppo e ben 153 risposte sono state analizzate come parte del sondaggio. I partecipanti erano ricercatori, educatori e professionisti sanitari dalla Scozia, dalla Slovenia, Spagna, Italia, Inghilterra, Polonia e Romania.

Il processo di sviluppo di una definizione di consensus ha rivelato differenti concezioni di HIS fra i partecipanti. Un alto livello di consenso è stato raggiunto alla seconda iterazione del processo Delphi per quanto concerne un’ampia definizione (86%). La definizione finale è stata accettata dal gruppo di consenso:

L’Healthcare improvement science è la generazione di conoscenza per coltivare cambiamento e consegnare una cura incentrata sulla persona che sia sicura, efficace, efficiente, equa e tempestiva. Migliora gli esiti dei pazienti, i rendimenti del sistema sanitario e la salute della popolazione.

L’approccio del metodo consensus è stato pertinente per unificare il nuovo concetto partendo da prospettive multidisciplinari, interprofessionali e multiculturali.

 

Share:

Written by

Laureato in Lettere all'Università del Piemonte Orientale, si sta specializzando in Scienze Antropologiche ed Etnologiche all'Università di Milano-Bicocca. Giornalista e scrittore vercellese, ha collaborato con molte testate locali e nel 2015 ha pubblicato il romanzo d'esordio "Qui non arriva la pioggia". Nel 2017 ha poi pubblicato "Il peccato armeno, ovvero la binarietà del male".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.