fbpx

Narrarsi ai tempi del COVID-19: report delle narrazioni dell’esordio e del cuore della Fase I

In questo periodo di emergenza sanitaria abbiamo vissuto tutti una situazione nuova, inaspettata e difficile, ma forse anche occasione di scoperta di nuove risorse.

Come centro di ricerca e formazione che si occupa di Medicina Narrativa da tempo, siamo convinti che, in momenti come questi, la narrazione sia ancora più importante, per accogliere il bisogno di raccontarsi delle persone e tutte le emozioni che si alternano. Dalle tante testimonianze raccolte in questi anni, sappiamo che l’esperienza della scrittura è, per molte persone, un’occasione positiva per condividere, sentirsi meno sole – e in questo periodo di forte riduzione delle relazioni sociali e dei contatti, questo diventa ancora più cruciale – oltre a trovare sollievo, sfogo, e sentirsi utili ad altri che vivono le stesse difficoltà.

Abbiamo quindi lanciato l’iniziativa Narrarsi ai tempi del COVID-19, nella prima settimana di marzo, quando il COVID-19 era esploso nel Nord Italia e prima della chiusura in lockdown dell’Italia intera.

Abbiamo proposto una traccia di racconto, strutturata nel tempo, da Prima dell’emergenza COVID-19… Poi è successo che… Mi sentivo… Pensavo… In casa… Con gli altri… a Mi sento… Penso… In casa… Per il domani… Scrivere è stato.

Da inizio marzo a metà aprile, questa ricerca ha raccolto 96 narrazioni: gli esordi, dunque, e il cuore della cosiddetta Fase I. La ricerca, a cui si può accedere dalla pagina di progetto, è stata indirizzata, attraverso il sito dell’Area Sanità e Salute e i canali social, a studenti, professionisti sanitari, e cittadini in generale.

Presentiamo un report sui primi risultati: sarà interessante – anche data la velocità con cui cambia il contesto, giorno per giorno – raccogliere altre narrazioni per comprendere il vissuto delle persone, man mano che si uscirà dalla Fase 2, e nei possibili scenari futuri, dalla convivenza con il COVID-19 alla sua possibile eradicazione.

Il report è consultabile qui.

Share:

Written by

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.