fbpx

Dal racconto al resoconto scritto: Oliver Sacks, l’essenza della medicina narrativa

imgOliver Sacks1C’è un meraviglioso pullulare di esperimenti interessanti, di nuovi nomi emergenti, di teorie di linguisti strutturalisti, filosofi, sociologi, psicologi, medici e infermieri sulla medicina narrativa. Chiedono, dove possiamo imparare?  Come si scrive una cartella parallela, quella cartella che è il racconto del medico nella cura di uno specifico paziente, io posso rispondere: leggete Oliver Sacks, ha detto e scritto le più belle cartelle parallele  di sua spontanea volontà almeno trent’anni prima degli altri, senza nemmeno sapere che sarebbe nata una nuova disciplina, la medicina narrativa.

Leggi l’articolo completo

Share:

Written by

Epidemiologa e counselor, divulgatrice delle Humanities for Health in Italia. "Coming from a classic humanistic high school, I’ve chosen to integrate this knowledge with scientific university studies, in primis, chemistry and pharmacology. After this experience, I quit academy since I wanted to challenge myself in “real life practice” in the private multinational environment, and through these I’ve been following international projects. I worked in a private company in medical research then moved to health economics among the pioneers, achieving also an academic specialization in Epidemiology, and and then I moved to consultancy and to business education. Fondazione ISTUD with this humanistic management approach represented the possiblity to build a bridge between science and humanities in health care. In the mean while I became counselor with transactional analysis vision. I'm deeply inspired by culture, multinational exchange, youth concrete education, gender non discrimination, and social living. "

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.