Back to life: la narrazione dei pazienti con mielofibrosi

2
  • 0
  • 1
  • 2
0
  • 0
1
  • 0
  • 1
4
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
anno di conclusione del progetto
3
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
8
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
5
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
narrazioni raccolte

Lo scopo del progetto Back to life è quello di approfondire, attraverso la medicina narrativa, la conoscenza del carico emozionale, fisico e psicologico della mielofibrosi sui pazienti e sulle loro famiglie, al fine di delineare un quadro il più completo possibile su quella che viene definita burden of illness di questa patologia.

Realizzato con il contributo di Novartis.

Si è tenuta a Milano, nella sede ISTUD il 13 giugno 2014, la tavola rotonda “Innovating the research on burden of illness: the Back to Life Study on myelofibrosis” tra esperti di politica sanitaria provenienti da Gran Bretagna, Italia, Germania e Francia; medici ematologi e le associazioni di pazienti di Italia e Inghilterra.

I risultati della ricerca sono stati inoltre presentati a marzo 2015 da Luigi Reale in una conferenza stampa di Novartis sul Ruxolitinib, nuovo farmaco per la cura della mielofibrosi.

Video tavola rotonda

Share: