Presentato il poster consensus del progetto SOUND

Il poster al congresso SIAIP

Il poster al congresso SIAIP

È stato recentemente presentato il poster relativo ai risultati ottenuti dal workshop di Consensus “La pediatria e il progetto SOUND: consensus sulle buone pratiche di comunicazione nell’asma grave“, relative al progetto SOUND di Fondazione ISTUD, che proponiamo ai nostri lettori in visione e download integrale.

La giornata di Consensus, svoltasi a Baveno nelle date 14-15 Settembre 2017 a Baveno ha portato alla realizzazione di un report con i risultati ottenuti durante l’evento.

Al congresso della SIAIP, svoltosi a Milano dal 17 al 19 maggio, la presentazione del poster relativo alla Consensus  è stata portata avanti dalla dr.ssa Lucia Caminiti, Dirigente Medico presso la U.O.S. di allergologia pediatrica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria G Martino di Messina. La Dott.ssa è stata attiva partecipante al progetto SOUND e ha potuto inoltre offrire il suo prezioso contributo anche come partecipante alla Consensus.

Fondazione ISTUD ha realizzato il progetto SOUND volto a raccogliere, attraverso le “cartelle parallele”, uno strumento della Medicina Narrativa, le esperienze di allergologi, pneumologi e pediatri nel trattamento di pazienti con asma grave. Nella medicina narrativa, lo strumento diventa il racconto, attraverso cui il medico acquisisce, comprende e integra i diversi punti di vista, psicologico, sociale, clinico ed esistenziale del malato stesso.

 

Share:

Written by

Laureato in Lettere all'Università del Piemonte Orientale, si sta specializzando in Scienze Antropologiche ed Etnologiche all'Università di Milano-Bicocca. Giornalista e scrittore vercellese, ha collaborato con molte testate locali e nel 2015 ha pubblicato il romanzo d'esordio "Qui non arriva la pioggia". Nel 2017 ha poi pubblicato "Il peccato armeno, ovvero la binarietà del male".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.