Nuova pubblicazione ISTUD su ERJ Open Search

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è caratterizzata da una progressiva perdita della funzione polmonare. Spesso i pazienti non aderiscono alle terapie inalatorie e questo porta i medici a modificare i trattamenti al fine di migliorare il controllo dei sintomi. La medicina narrativa è un approccio utile che aiuta gli operatori sanitari a riflettere sul rapporto medico-paziente e su come i pazienti convivono con la loro malattia. Lo scopo di questo progetto di ricerca era quello di insegnare ai pneumologi le basi della medicina narrativa: ascoltare attentamente i pazienti e praticare una scrittura riflessiva nel loro rapporto con loro.

Questo un breve estratto della nuova pubblicazione di Fondazione ISTUD per quanto concerne il progetto Le parole del respiro 2016 e la BPCO, uscita sulla rivista peer-reviewed ERJ Open Search, intitolata Narrative medicine educational project to improve the care of patients with chronic obstructive pulmonary disease.

Il contributo è stato realizzato da Antonietta Cappuccio, Alessandro Sanduzzi Zamparelli, Massimo Verga, Stefano Nardini, Alessandro Policreti, Pasquale Alberto Porpiglia, Silvia Napolitano, Maria Giulia Marini.

 

Share:

Written by

Laureato in Lettere all'Università del Piemonte Orientale, si sta specializzando in Scienze Antropologiche ed Etnologiche all'Università di Milano-Bicocca. Giornalista e scrittore vercellese, ha collaborato con molte testate locali e nel 2015 ha pubblicato il romanzo d'esordio "Qui non arriva la pioggia". Nel 2017 ha poi pubblicato "Il peccato armeno, ovvero la binarietà del male".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.