COSTELLAZIONE PAZIENTE, FAMIGLIA E PROFESSIONISTA SANITARIO

“Il paziente al centro” è ormai da anni l’espressione, lo slogan, la chiave di lettura con la quale si cerca di rappresentare un nuovo modello di sanità.

La “rivoluzione copernicana” della Fondazione ISTUD è quella di puntare l’attenzione non soltanto sul paziente ma anche sul caregiver e sul professionista sanitario che, proprio come le stelle di una costellazione, sono dipendenti l’uno dagli altri. Il presente studio è nato da un’idea del Presidente dell’Associazione Italiana contro le Leucemie (AIL) prof. Franco Mandelli, realizzato in collaborazione, dall’Area Sanità della Fondazione ISTUD e dal Dipartimento di Biotecnologie Cellulari ed Ematologia dell’Università “La Sapienza” di Roma con il supporto di Novartis.

L’obiettivo è stato quello di analizzare, attraverso interviste e questionari semistrutturati, gli aspetti propri del ricovero ospedaliero. In particolare sono stati esaminati la qualità della vita, il carico economico, i rapporti umani del nucleo paziente-famiglia che afferisce al centro di ematologia del Policlinico Umberto I, nonché alcuni fattori organizzativo-gestionali, assistenziali e clinici mediante le opinioni espresse dai professionisti sanitari.

Share: